Ds, domani riunione decisiva per il congresso

0
Bsnews whatsapp

Da il brescia, 25 aprile 2007 (andrea tortelli)

Fervono in casa Ds i preparativi per il congresso provinciale del 4 e 5 maggio. E domani sarà un giorno cruciale visto che i sostenitori della mozione Fassino si riuniranno per discutere del candidato alla carica di segretario. Sul piatto ci sono i nomi del vicesindaco di Ghedi Beppe Franzoni, del coordinatore della mozione Ermanno Lancini, del segretario cittadino Gianbattista Ferrari e del presidente dell’Associazione comuni bresciani Carlo Panzera. Ma contro gli ultimi due giocano elementi non da poco: l’imminenza delle elezioni per la città (che suggerisce di non spostare Ferrari) e la risicata maggioranza su cui si regge l’Acb (non è scontato che il successore di Panzera sia di centrosinistra). Già fuori dai giochi, invece, è l’ex deputato Aldo Rebecchi, che – pur essendo uno dei principali sostenitori della via del dialogo all’interno della Fassino – non ha ceduto ai corteggiamenti degli Angius e di alcuni compagni di mozione. Ora, dunque, il fronte guidato dal segretario uscente Claudio Bragaglio – che si riunirà venerdì  anche per ragionare sull’ipotesi di “costituirsi in forma organizzativa stabile”, o meglio in corrente – dovrà guardare ad altri per giocare un ruolo nel congresso (che voglia farlo lo testimonia anche il comunicato diffuso ieri per prendere le distanze dalla decisione di Angius di andarsene). Tanto più alla luce del fatto che il Correntone –  che si riunirà martedì 2 alla Camera del lavoro – non sembra interessato a discutere di nomi. «Non credo che presenteremo candidati: la nostra linea è quella di essere presenti nella direzione, ma non nella segreteria», spiega Arturo Squassina ribadendo che «staremo dentro per tutta la fase costituente». Subito dopo, però, il leader della Mussi pone l’accento su quello che sarà uno dei nodi principali del dibattito congressuale. «Per noi», spiega, «è indispensabile che alle comunali del 2008 l’Unione si presenti compatta, dunque coinvolgendo anche il Prc. Altrimenti», conclude, «saremo costretti a valutare altre ipotesi». a.t.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI