Darfo, trionfa Abondio

0

Da Il Brescia 29 maggio 2007

Francesco Abondio è stato confermato alla guida di Darfo Boario Terme mancando di pochissimo la metà dei consensi (49,4%). Un successo inaspettato nella misura visto che il candidato del tandem Azzurri-Lega doveva contendere i voti degli elettori di centrodestra all’ex sindaco, l’ultrasettantenne Luigi Pelamatti, che era appoggiato da Alleanza nazionale e Udc. Ma quest’ultimo si è fermato al 14,5 per cento e il candidato del centrosinistra, Oliviero Valzelli, non è andato oltre il 39,6%. «Siamo comunque soddisfatti», commenta Pelamatti, «il centrodestra nel complesso ha confermato la propria preminenza. Ora», incalza, «la nostra campagna di moralizzazione continuerà in Consiglio, non credo che la frattura della Cdl si potrà ricondurre a breve, ma penso che tra qualche tempo potremmo ricominciare a ragionare con la maggioranza sugli obiettivi e le posizioni politiche». Ma Abondio chiude subito le porte ad ogni ipotesi di dialogo. «Semmai», dice sprezzante, «ci metteremo a discutere con il centrosinistra, mica dobbiamo ragionare con chi è arrivato ultimo. Questo risultato», conclude il sindaco, «dimostra che non li vuole proprio nessuno».
Grande la delusione per Oliviero Valzelli, ex consigliere della civica Le Arche appoggiato anche dal centrosinistra. «Non correvo per perdere», dice,  «ma il risultato di Abondio non è niente di più di quello conquistato alle ultime elezioni politiche dai partiti che lo appoggiavano. Detto questo», conclude, «i numeri parlano chiaro: evidentemente i cittadini preferiscono il disastro che è stato fatto negli ultimi cinque anni». Lapidario, infine, il commento del sottosegretario allo Sport e leader della Lega per l’autonomia Elidio De Paoli, che ha ottenuto solo l’1,3% dei voti. «Ho grande rispetto per gli elettori», dice, «prendiamo atto e partiamo con nuove battaglie». s.s.

Comments

comments

LEAVE A REPLY