Domenica l’Avis festeggia i 45 anni

    0
    Bsnews whatsapp

    Gli oltre trecento donatori dell’Avis di Castegnato festeggiano domenica 22 giugno i quarantacinque anni di fondazione a suggello di un’intensa attività di dono del sangue, iniziata nel lontano luglio 1963.

    “”Oggi – commenta Enrico Robustelli, da sei anni attivissimo presidente della sezione — dopo quarantacinque anni con rinnovato slancio, ci proponiamo come associazione moderna, al passo con i tempi, ma che fonda le proprie radici sugli ideali che hanno mosso fin dall’inizio i nostri primi donatori. Nel corso del 2008, la sezione castegnatese ha pianificato una serie d’iniziative, una per ogni mese, per avvicinarsi ancora di più ai cittadini di Castegnato e per rimarcare la forte vocazione d’appartenenza e condivisione con il territorio, caratteristica che contraddistingue l’AVIS, come associazione di tutti e per tutti. Domenica 22 giugno, sarà per noi una giornata di quelle indimenticabili, dove tutti insieme pionieri, avisine ed avisini di ieri e di oggi, ci troveremo per festeggiare e ricordare quasi mezzo secolo di attività donazionale.””

    Il programma della giornata (contenuto nel giornale di 16 pagine che l’Avis ha distribuito a tutte le famiglie con la storia e le fotografie dall’origine ad oggi) prevede il raduno con rinfresco presso il Centro Civico, dei labari delle varie sezioni e dei donatori e autorità locali, a partire dalle ore 9.

    La sfilata per le vie del paese, con accompagnamento del locale Complesso Bandistico inizierà alle 10,15 e si concluderà nella parrocchiale alle 11 per la celebrazione della messa.

    Dopo la funzione religiosa il ritrovo è ancora presso il Centro Civico per le celebrazioni ufficiali e le premiazioni dei donatori.

    Sono 62 i donatori che riceveranno il distintivo in bronzo, per aver effettuato almeno 8 donazioni; 35 riceveranno il distintivo in argento (16 donazioni); 8 il distintivo in argento dorato (36 donazioni); 22 il distintivo in oro (50 donazioni). Dodici donatori (Alberto Belleri, Riccardo Botticini, Tomaso Cominelli, Giuseppe Esposto, Francesco Foglia, Luigi Gilberti, Marcello Magri, Riccardo Pedretti, Silvio Quaresmini, Enrico Robustelli, Sergio Salvadori, Aldo Venturi) riceveranno il distintivo in oro e rubino per avereffettuato 75 donazioni. Quattro donatori: Sergio Falappi, Osvaldo Maresu, Giuseppe Orizio (il sindaco del paese) e Valter Pivotto riceveranno il distintivo in oro e smeraldo per avere effettuato almeno 100 donazioni. Un solo donatore riceverà il distintivo in oro e diamante per aver superato le 120 donazioni, è Giulio Pozzi, che della sezione di Castegnato è stato presidente per ben nove anni.

    Alla cerimonia, cui seguirà il pranzo sociale, sono stati invitati i Direttori sanitari dei nove lustri di attività: Filippo Ragusa (dal 1963 al 1972), Caty Groli (dal 1972 al 1980) e Lorenzo Vimercati dal 1980 ad oggi.

    Ricordando il primo presidente e fondatore Giuseppe Perdetti, saranno presenti alla cerimonia anche i presidenti che si sono succeduti negli anni: Giuseppe Salogni, Giulio Pozzi, Fausto Casarotti, Claudio Zanini ed Enrico Robustelli attualmente in carica.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI