Folgorata mentre falcia il prato

    0

    Un incidente assurdo, probabilmente causato da un imperizia, ha portato alla morte una giovane mamma di trent’anni di Marcheno, in Val Trompia. La vittima si chiama Tiziana Bontacchio, nel pomeriggio di ieri era nel giardino della sua abitazione sul limitare di Prevesto, sulla strada che porta verso Brozzo. Il marito Stefano Bettinsoli dormiva in casa accanto alla figlioletta Cecilia, che fra poco compirà due anni. Tiziana ne approfitta per mettere in ordine il giardino, accende la falciatrice per il prato. Dai rilievi effettuati pare che la donna sia rimasta folgorata passando con la piccola falciatrice su un cavo elettrico, quello di alimentazione della pompa di filtraggio di una piscinetta collocata in giardino. Nessuno dei vicini ha visto o sentito nulla. Il corpo riverso sul prato è stato trovato dal marito solo alle 18, quando la piccola Cecilia si è svegliata dal riposo pomeridiano. Sul posto sono arrivati i mezzi di soccorso, un’ambulanza da Brozzo e l’eliambulanza del 118 decollata da Brescia, ma già non c’era più nulla da fare. La tragedia ha straziato la famiglia della vittima e l’intera popolazione di Marcheno, che proprio ieri festeggiava i patroni Pietro e Paolo e ora è vicina al marito ed alla piccola Cecilia che ha perso la mamma.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY