Lutto tra i carabinieri

    0

    E’ morto oggi, dopo una lunga malattia, il maresciallo dei Carabinieri Domenico Zamparini. Dal 1989 fino a circa due mesi fa, quando le sue condizioni si erano aggravate in modo irreversibile, era stato comandante del nucleo operativo della compagnia di Verolanuova. In questo lungo periodo il maresciallo Zamparini ha svolto indagini, tra l’altro, su delitti che avevano avuto vasta eco. Il primo, nel 1990, fu la strage di Torchiera di Pontevico quando marito, moglie e due dei tre figli vennero sterminati nella loro abitazione. Nel 1993, invece, il sottoufficiale aveva indagato sull’omicidio di Giuseppe Facchetti, ucciso mentre si trovava sulla propria auto e chiuso, con la donna che era con lui, ancora in vita, nel baule della vettura. Quattro anni dopo il maresciallo Zamparini era stato impegnato nelle indagini sul sequestro di Giuseppe Soffiantini e nel 2002 in quelle sull’omicidio di Desirè Piovanelli.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Lui era un grande e rimarra’ un grande nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Lui e’ quello che si definisce un Signor Carabiniere per lui era una fede non un lavoro. grazie per tutto sarai sempre nelle nostre preghiere

    LEAVE A REPLY