Eleonora Rossa, ecco i premiati

    0
    Bsnews whatsapp

    Si è riunito martedì 15 luglio, presso la Sala Civica di Bornato di Cazzago San Martino, il Comitato Tecnico-Scientifico del Premio Qualità e Innovazione “Eleonora Rossa”. L’obiettivo era individuare la rosa delle aziende finaliste che, il prossimo 6 settembre, concorreranno per aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento. Il premio, promosso dal Comune di Cazzago San Martino, è destinato al mondo delle imprese del bacino della Franciacorta e del Sebino, con particolare attenzione al comparto della produzione viti-vinicola ed artigiano-industriale. Il riconoscimento, che consiste in una scultura in bronzo del rinomato artista Marco Medici, è intitolato alla storica figura di Eleonora Rossa, nobile signora vissuta nell’800, proprietaria della tenuta Monte Rossa in Bornato, nota alle cronache del tempo per essere stata un importante punto di riferimento per l’arte, la cultura e la vita economica e sociale del tempo.

    Alla riunione del Comitato Tecnico-Scientifico della settima edizione del premio erano presenti i rappresentanti delle associazioni legate all’agricoltura (Unione Provinciale Agricoltori, Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti), all’artigianato (Associazione Artigiani Brescia, Confartigianato Unione di Brescia, Confederazione Nazionale Artigianato) e all’industria (Apindustria, Associazione Industriale Bresciana); i funzionari dell’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Provincia di Brescia; i rappresentanti della stampa locale e della Facoltà di Economia dell’Università di Brescia; i rappresentanti dei comuni di Erbusco, Rodengo Saiano e Rovato; il sindaco del comune di Cazzago San Martino Giuseppe Foresti, l’assessore alle Attività Produttive Barbara Sechi, il presidente del Comitato Fiera e il presidente della Pro Loco di Cazzago San Martino.

    Al termine della riunione, il Comitato ha selezionato 9 aziende finaliste, 3 per ogni comparto (agricolo, artigianale e industriale).

    Per il settore agricoltura, le tre candidate prescelte sono: la società “La Riccafana” di Coccaglio, l’“Azienda Agricola Colline della Stella” di Gussago e l’azienda “Saves” di Cazzago San Martino.

    Nel settore artigianato il comitato ha selezionato le società “Oeno Italia Srl” di Erbusco, “M.B. Moratti” di Cazzago San Martino e “Marinoni di Marinoni A.” di Cellatica.

    Nel terzo comparto in concorso, quello dell’industria, la preferenza della giuria è andata rispettivamente alle aziende “Omal Spa” di Rodengo Saiano, “Berbrand Srl” di Adro e “Giovanni Lanfranchi Spa” di Palazzolo.

    Nei prossimi giorni le 9 aziende finaliste verranno visitate da un gruppo di studenti della Facoltà di Economia dell’Università di Brescia. Gli studenti, coordinati dal prof. Rino Ferrata, predisporranno in un secondo momento dettagliati profili delle società candidate che verranno illustrati nel corso della serata finale del Premio, sabato 6 settembre, all’interno della Fiera Regionale dell’Artigianato e Agricoltura della Franciacorta.

    In quell’occasione, una giuria Super Partes composta dai docenti delle Facoltà di Economia e Ingegneria dell’Università di Brescia, dai rappresentanti della stampa economica locale e nazionale, dagli operatori economici e dai vincitori delle passate edizioni del Premio decreterà le aziende vincitrici del Premio Qualità e Innovazione “Eleonora Rossa” 2008.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI