Ridimensionamento della ZTL

    0

    La parola definitiva ancora non è stata posta, ma pare che alla fine la zona a traffico limitato nel centro della nostra città subirà un discreto ridimensionamento. E’ quello che si è capito ieri durante il consiglio comunale quando si è votato sulla petizione avanzata dal comitato "Vivere il centro storico", sottoscritta da 1400 cittadini che si oppongono alla riapertura al traffico di alcune zone dove ora è escluso. Marco Toma (Pdl) ritiene la petizione prematura in quanto ancora la giunta non ha approvato alcuna delibera. Saranno le prossime due settimane quelle decisive per l’elaborazione del progetto e la sua sperimentazione. L’assessore alla viabilità Nicola Orto ci tiene comunque a sottolineare che la firme raccolte dai commercianti per la riapertura del centro storico serebbero già oltre 16mila.
    Le intenzioni riguardo alle zone da riaprire ancora non sono state chiarite. Pare comunque che molte zone rimarranno interamente precluse al traffico, mentre per altre si parla di una riapertura a tempo, ad esempio dalle 16 alle 8 del mattino.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Bene. Ovviamente i commercianti sono bravissimi a curare i propri interessi (e probabilmente anche a raccogliere le firme. 16 mila mi sembrano un po’ tante?), ci mancherebbe altro. Credo però che quanto detto dall’assessore circa i numeri di firme raccolte, sia riduttivo del problema e soprattutto del suo ruolo di politico/ammnistrativo che in casi di questo tipo, dovrebbe andare oltre ai numeri stessi e farsi garante delle istanze di tutti. Molto semplice affrontare così i problemi.

      n.b. probabilmente coloro che vogliono l’apertura del centro poi alla sera vanno nelle loro ville della franciacorta o del Garda….

    2. Se con questo provvedimento si pensa di risolvere il problema della perdita di competitività del centro storico rispetto ai centri commerciali e di recuperare clientela, temo sarà una grossa delusione , è certo che porterà ulteriore degrado e sporcizia ad un centro già molto degradato e poco curato. Senza spostarsi di molto, il centro storico di Cremona è fiorente e ‘vivo’ a ogni ora del giorno e della sera. Persone a piedi e in bicicletta che vivono e acquistano in centro.

    3. Io ho iniziato a vivere il centro storico con piacere solo da quando è stata istituita la ztl e posso passeggiare a piedi o in bici senza dover respirare gas di scarico o avere auto che mi passano intorno. Quando la dovessero riaprire andrò in qualche altro posto a fare le mie passeggiate (e il mio shopping). I negozianti dovrebbero guardare quanta gente c’è in giro per il centro (tantissima) e farsi un esame di coscienza… Se non vendono non sarà perchè i prezzi sono poco competitivi o le merci poco interessanti?
      A me non sembra che ci siano molti parcheggi in centro e far girare auto servirebbe solo a creare continue code di auto che cercano un posteggio che non c’è e far respirare altro gas di scarico che già ne abbiamo veramente abbastanza. Ma poi questi potenziali acquirenti non possono parcheggiare nei parcheggioni come tutti e fare 500 mt a piedi?
      Le città si evolvono tutte per cercare di risolvere i problemi di inquinamento, siamo tutti pieni di allergie di ogni genere per colpa del gas che respiriamo ogni giorno e siamo veramente stanchi.

    LEAVE A REPLY