E’ guerra ai kebab?

    0
    Bsnews whatsapp

    Avete presente quei negozietti gestiti da immigrati musulmani in cui una sorta di spiedo-girarrosto verticale avvolto da carne macinata (agnello, manzo e montone, a volte anche pollo, mai carne sauina) è perennemente in movimento circolare vicino ad una fonte di calore? Sicuramente si. I negozi di kebab a Brescia secondo la Lega sarebbero troppi (un centinaio circa) e sono allo studio regole per limitarne la diffusione.  Ecco da Bresciaoggi le parole del vicesindaco leghista Fabio Rolfi: «La diffusione incontrollata delle gastronomie etniche è un problema urgente, sentito e grave. La loro presenza è esplosa non solo nelle zone a più alto tasso d’immigrazione – Stazione, via Milano e Carmine – ma in tutta la città. I kebab sono luoghi di incontro e di aggregazione problematica, dove si spaccia, c’è degrado e anche immigrazione clandestina». La campagna anti-kebab, o meglio anti rivenditori di kebab, non è partita dalla nostra città. La Lega ha portato in regione due progetti di legge per modificare norme di regolamentazione di alcuni laboratori artiginali (tra cui quelli dove si prepara e somministra kebab) e limitarne l’orario di apertura al pubblico, ora possibile 24 ore su 24. Un altro versante della proposta prevede di escludere dal centro storico delle città alcune tipologie di esercizi commerciali come fast-food, sexy shop e ristoranti etnici cinesi o similari. Quest’ultima norma è stata già approvata in alcune regioni, tra cui la Toscana, che farebbero leva sulla non-opportunità di vedere tali negozi nei centri storici.
    A.C.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. A me piace il cus cus con lo spezzatino all’italiana, il kebab e la polenta pasticciata. La testa chiusa dei leghisti li condanna a infelicità e ignoranza, in un mondo che si muove e progredisce.
      Viva lo zola!

    2. Si può discutere ma non andate in giro a dire che i kebab fanno concorrenza ai ristoranti tipici locali…. i bresciani
      sanno ancora distinguere. Non è da Lega Nord considerare "imbecilli" i bresciani ma si sa la Lega è abituata a ragionare così.. pensate ai rifiuti : Rolfi stava preparando le trincee contro i rifiuti di Napoli e quest’Estate (zitto-zitto) ne ha accolte un bel po’ di tonnellate; le badanti? "via tutte-ma proprio tutte" e invece la Lega (zitta-zitta-zitta) si sta preparando a fare l’ennessima sanatoria.
      La lega, "gente semplice-per bene che non usa la politica per dercare favori" ma poi leggi che il figlio di Bossi ha ottenuto dal Tar la possibilità di ripetere la maturità (zitti-zitti-zitti, anche tutti i giornali che se fosse stato il figlio di Mastella…guai!)., il sindaco di Verona parcheggia a Milano in seconda fila e espone sul cofano la paletta del Min. degli interni (zitti..tutti).

      La Lega è un partito di falsi, arroganti e "superbiotti".

    RISPONDI