Arrestati tre giovanissimi

    0
    Bsnews whatsapp

    Tre marocchini, due minorenni di 17 anni ed un 19enne, sono stati arrestati in stazione dai carabinieri di Sant’Eustacchio. I tre anzichè frequentare le lezioni passavano le loro mattinate a zonzo per la stazione e la scorsa settimana hanno pensato bene di derubare della calcolatrice e del cellulare un altro studente, italiano, che transitava in stazione. Con l’inganno sono riusciti a fermarlo, mentre uno parlava gli altri due da dietro gli hanno aperto lo zaino. Dopo le lamentele della vittima l’hanno pure aggredita con una testata. Il ragazzino si è fatto forza ed ha denunciato il furto ai carabinieri: in base alla descrizione di un testimone e ad alcuni precedenti per i quali i tre pischelli si erano fatti conoscere gli agenti sono risaliti ai colpevoli e li hanno posti in arresto. Già, in arresto, proprio perchè i tre non erano nuovi a furti e piccoli disordini provocati in stazione. In passato avevano già derubato un altro studente del suo lettore Mp3. Il 19enne, Janati Hassan, è ora in carcere, i minorenni uno agli arresti domiciliari e l’altro in un centro di permanenza temporanea.
    Non siamo di fronte a criminali incalliti. Hanno sbagliato ed è giusto che paghino, però sono giovani, speriamo che qualcuno oltre a punirli li sappia aiutare.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI