Quali competenze?

    0

    La Loggia ha annunciato la scorsa settimana l’intenzione di creare una società, la Brixia Sviluppo, per rilanciare il centro dal punto di vista commerciale, turistico, architettonico e storico. Questa dovrebbe essere la settimana in cui la società verrà alla luce, intanto però alcuni dubbi, se non malumori, serpeggiano fuori e dentro la giunta. Innanzitutto la forma giuridica: una Spa a totale e unica partecipazione del Comune di Brescia, almeno all’inizio, con uno stanziamento di 10 milioni di euro dalla Loggia. Lo statuto? E’ ancora in divenire ma già minoranze e Lega Nord chiedono che sia il più snello possibile. La società nasce per facilitare il lavoro degli assessorati ma con le mansioni di cui dovrebbe farsi carico rischia di sostituirsi ad essi: Brixia Sviluppo potrà acquistare e vendere immobili, promuovere eventi, incentivare la cultura e il turismo. Di fatto una sorta di super-assessorato al di fuori del comune. Secondo la Lega nello statuto ci dovrebbero essere clausule precise che ammettono la partecipazione alla società delle sole organizzazioni onlus o di fondazioni e non di società private.
    Per domani pomeriggio è convocato il consiglio comunale e la Lega, che lamenta di avere ricevuto il materiale informativo solo lunedì, chiede che la commissioni si ritrovi venerdì per presentare gli emendamenti. Difficile che il consiglio venga posticipato, anche perchè si slitterebbe al 19 dicembre.
    A.C.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY