Si risparmia: niente luminarie

    0

    Nessun addobbo natalizio, nessuna luminaria lungo le vie del paese: il comune di Rovato quest’anno ha deciso di risparmiare e non scucirà i 30mila euro che negli altri anni sono serviti per abbellire il paese nel periodo delle festività natalizie. Motiva la scelta il sindaco Andrea Cottinelli: «Considerando le difficoltà economiche che toccano in maniera pesante anche le amministrazioni locali abbiamo rinunciato alle luminarie natalizie, pur sapendo quanto possano abbellire i centri abitati. In tempi di ristrettezze economiche abbiamo ritenute utile investire i 30.000 euro previsti per le luminarie in servizi per i cittadini, conservando inalterati servizi essenziali alla popolazione». Gli fa eco il vicesindaco e assessore al commercio Eligio Costanzi: «Con gli ultimi assestamenti abbiamo destinato quanto c’era in cassa ai servizi sociali e a iniziative a sostegno dell’assistenza e per le luminarie non è rimasto nulla. Alcuni commercianti hanno provveduto a metterle in proprio; a chi ci ha contattato abbiamo detto di essere disponibili a collaborare, coordinando e aiutandoli nella messa in opera. I commercianti sanno che siamo vicini a loro: se abbiamo rinunciato alle luminarie non abbiamo rinunciato al Natale, con le associazioni di volontariato che sosteniamo, e al concerto di Natale, che offrirà l’occasione per stare insieme». Tutti d’accordo? nemmeno per sogno. Pierino Danesi, Forza Italia: «Non condividiamo la scelta di risparmiare 30mila euro per le luminarie e spenderne 4milioni per la caserma della guardia di Finanza. Nei prossimi giorni lo scriveremo sui manifesti».
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY