All’asilo è allarme meningite

    0

    Un bimbo di tre anni si è ammalato di meningite: scattata la procedura per tenere sotto controllo il caso e fare il possibile per evitare la diffusione del contagio.
    Nel pomeriggio di martedì sanitari e operatori dell’Asl di Chiari hanno contattato telefonicamente tutte le famiglie dei 224 bambini iscritti all’asilo «Urbani e Nespoli» di Coccaglio. Un genitore di ogni bambino ha dovuto recarsi presso l’asilo per autorizzare di persona la somministrazione dello sciroppo antibiotico al proprio figlioletto. In alcuni casi se le famiglie non erano reperibili telefonicamente è dovuta intervenire la Polizia Locale che si è recata nelle case per avvisare tempestivamente circa la necessità di portare i bimbi all’asilo per la profilassi. Le operazioni di somministrazione dello sciroppo si sono concluse ieri; l’asilo non sarà chiuso ma l’amministrazione ha deciso di anticipare di qualche settimana la disinfezione dei locali che solitamente era effettuata nei primi giorni dell’anno quando i bimbi sono in vacanza. Nel frattempo il piccolo che si è ammalato è ancora ricoverato presso la rianimazione pediatrica dell’ospedale Civile di Brescia dove è stato trasferito dopo due giorni di permanenza nell’ospedale di Chiari.
    au.bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY