Erogato dai 75 anni d’età

    0
    Bsnews whatsapp

    La Commissione servizi sociali presieduta da Giovanni Aliprandi ha dato il via libera per l’approvazione in consiglio comunale del bonus anziani. Stabilita l’età minima e le fasce di reddito Isee per fare richiesta del contributo: 8,4 milioni di euro che il comune spalmerà su tre anni, dal 2009 al 2011.
    Alcune caratteristiche per fare domanda del sussidio? 75 anni l’età minima, reddito Isee annuo non superiore a 12mila euro, residenza in città alla data del 30 novembre 2008 per un periodo di almeno 10 anni, titolarità della pensione da lavoro dipendente o autonomo (o relativa reversibilità). Il contributo erogato? 1.200 euro per l’Isee entro i 5.700 euro annui, 840 euro per i redditi tra 5.701 e 9.000 euro, 600 euro per i redditi tra 9 e 12mila euro annui; ogni anziano del nucleo familiare potrà ricevere il contributo. Una maggiorazione del 10% agli ultra 85enni. Altri criteri saranno da stabilire, per le graduatorie definitive e le priorità all’interno di ogni fascia di reddito. Le regole saranno discusse, dopo che il documento sarà passato una prima volta in consiglio comunale, ancora in Commissione. L’opposizione intanto non perde tempo e individua alcune criticità: troppi i 10 anni di permanenza a Brescia per l’erogazione del bonus, troppo pochi 8milioni, andranno esauriti nel primo anno visto che gli aventi diritto potenziali (anziani ultra 75enni) sono circa 22 mila. Qualcuno avanza una domanda: e se ad averne diritto saranno anziani extracomunitari?
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI