Un caso il riscatto delle case popolari

    0
    Bsnews whatsapp

    Ennesima polemica tra amministrazione comunale e opposizione a Chiari, questa volta riguardo alla vendita di case popolari. I fatti: la scorsa primavera il Comune ha proposto agli inquilini che pagavano l’affitto di case popolari l’acquisto dell’abitazione a prezzo concorrenziale. Sorvolando sul fatto che l’opposizione di centrosinistra ha denunciato una eccessiva pressione esercitata dall’amministrazione agli inquilini, a "svendita" conclusa gli immobili acquistati sono stati 127 su circa 500, il 25% del totale per un’incasso di appena 932mila euro. Una volta appresi i risultati l’opposizione ha gridato allo scandalo visto che le spese per l’esternalizzazione della vendita ammontano a 150mila euro che di fatto sono soldi di cittadini clarensi che vivonon in case popolari, soldi che finiscono in mani private quando avrebbero potuto essere gestiti in altro modo. L’opposizione denuncia che la vendita degli immobili si sarebbe potuta gestire direttamente dal comune senza interventi esterni.
    au.bi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Stò comprando una casa che era del comune a destinazione pep, c’è da pagare il riscatto al comune e se c’è da pagare chi deve pagare l’acquirente o il venditore?
      Grazie

    RISPONDI