Ancora nessun risarcimento

    0

    Lo scorso 4 dicembre la compagnia aerea Air Bee è stata messa ufficialmente in liquidazione. Dopo soli sette mesi di attività (il primo volo Montichiari-Roma risale al 4 febbraio) ha chiuso i battenti il vettore che avrebbe dovuto rilanciare lo scalo monteclarense. In questi giorni l’associazione di tutela dei consumatori Adiconsum sta combattendo una battaglia a favore dei clienti della compagnia in possesso di biglietti aerei non utilizzati. Adiconsum sta sollecitando il liquidatore di Air Bee, Paolo Rubino, affinchè si arrivi a un rapido risarcimento dei biglietti.
    Il destino del Dannunzio intanto sembra in sospeso: se è vero che al momento non si intravedono soluzioni percorribili sul fronte della concessione bisogna constatare che qualche piccolo, timido segnale sembra arrivare dal mercato: alcune compagnie stanno investendo sulle rotte dello scalo, fra poco parte l’attività di Italiatour Airlines e Rayanair da fine marzo raddoppia, oltre a Londra raggiungerà da Montichiari anche Cagliari.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. ehi Alessandro, per fortuna abbiamo avuto alla guida della Provincia tale A. Cavalli. Con Tino Bino avremmo avuto solon casino. E poi che c’entra Cavalli con l’Air Bee. E’ l’aereoporto di Montichiari che non ha alcun senso di esistere con Orio e Villafranca così vicini a noi.

    2. Quanta burocrazia per dei voli in partenza da Montichiari. Guardate negli USA che a ogni 50/60 Km c’è un aereoporto e nessuno si scorna come stò leggendo sulle varie notizie che riportona i pensieri ognuno, tagliando veniamo subito al nocciolo dicento che questo Aereoporto è stato costruito dai Tedeschi nel lontano 1944/45 e, lasciato poi in disugio. I politici hanno sempre nicchiato dal Sindaco Bruno Boni che gli piaceva "a sua vista" il canale navigabile Ticino-Mincio passando pre Brescia.Tutto questo poi, negli anni (sessanta) Uscì il Discorso Aereoporto a Brescia o a Bergamo? i politici d’allora nicchiarono per loro inesperienza ed ecco sorgere negli anni settanta Orio al Serio; che ora va abbastanza bene.Ma ne è trascorso di tempo proma che prendesse piede.Vedete Montichiari è sita al centro del Nord/Est e se dovesse in un futuro prendere piede…. sarebbe superiore sia a Orio che a Verona Villafranca.Stò dicendo così perche questi due ultimi aereoporti sono interrotti dall’autostrada Serenissima, mentre a Montichiari ha un enorme spoazio nella sua brughiera.Potrebbe divvenire un hub orientale sempre che la politica dia il via libera e, atterrerebbero parecchie compagnie non più restando una cattedrale nel deserto.Ora concludendo a scansare la Società Catullo sembra che ci sia "Abem" che ha fatto ricorso al Tar vincendo ora stiano sull’avventivo a verede quello che succede. "Abem" vorrebbe che l’Aereoporto fosse tutto in mano ai Bresciani economisti quest’ultimi e prondi a scendere in campo per scansare la Catullo oppure collaborando lasciando però l’Aereoporto ai bresciani.

    LEAVE A REPLY