L’assessore illustra i piani

    0

    Mario Labolani ha presentato in commissione Lavori Pubblici e in commissione Bilancio il corposo piano annuale 2009 e quello triennale 2009-2011, e lo ha fatto non senza una certa soddisfazione, in un clima tuttosommato disteso tra maggioranza e opposizione. Centocinquantotto pagine totali per il piano triennale, che comprendono tanto i progetti di largo respiro quanto i piccoli interventi, ad esempio la manutenzione ordinaria delle strade e dei marciapiedi, elemento tenuto in grande considerazione dell’assessore (raddoppiata la cifra destinata a questa voce di capitolo che passa da 2 a 4 milioni di euro per il triennio). Per quanto riguarda invece le opere più vistose spiccano quella del recupero della zona della Torre Tintoretto a San Polo (17 i milioni di euro necessari) e dell’ampliamento del cimitero di San Francesco di Paola (a cui saranno destinati 4 milioni e 500mila euro). Nel complesso la cifra destinata ai lavori pubblici per il 2009 ammonta a 58 milioni e mezzo di euro, per il 2010 a 58 milioni e 945mila e nel 2011 a 43 milioni e 938mila euro. Per il 2009 la cifra preventivata dalla ex Giunta Corsini era di oltre 78 milioni di euro, 20 milioni in più della quota di Labolani: risparmio frutto di tagli e di rinvii delle opere non urgenti.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. L’ordinaria amministrazione non è motivo di nessuna particolare "certa soddisfazione" come sottolinea il redazionale.Il largo respiro,poi, rientra nell’ordinario,mi sembra.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome