Nadia: meravigliosa discesa

    0

    Rischiavano di essere un’altra grossa occasione mancata questi mondiali di sci di Val d’Isere dopo il Supergigante in cui l’abbiamo vista lontana dal podio (nona al traguardo), invece con la discesa di ieri Nadia Fanchini acciuffa un risultato importante che la afferma, se mai ce ne fosse bisogno ai vertici dello sci femminile. Ottimo terzo posto a 57 centesimi dalla medaglia d’oro di Lindsey Vonn (altro oro per lei dopo quello in Supergigante) e soli 5 centesimi dall’argento di Lara Gut, svizzera di nascita ma bresciana di adozione (a Zone).
    Parte piano come al suo solito Nadia, al primo intertempo è 23esima, ma poi con grinta e tecnca si rimette in carreggiata e non sbaglia quasi più su una pista davvero difficile. Un pò di tensione al traguardo: Nadia teme di finire un’altra volta giù dal podio come nel 2005 a Santa Caterina Valfurva quando Julia Mancuso le soffiò il bronzo per un solo centesimo di secondo.  Una volta fuori Anja Paerson (salto di una porta) però Nadia può iniziare la festa assieme alla mamma, alla sorella Elena e alcuni amici. Peccato per il pullman pieno di tifosi partito domenica da Montecampione e tornato a casa senza vedere gareggiare Nadia (per il rinvio della discesa). Poco male: Nadia ha davanti a sè una carriera intera.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY