Corsini sgombra il campo

    0

    Il deputato del Pd ed ex sindaco di Brescia Paolo Corsini mette fine alle voci ufficiose che lo volevano come candidato unico del centro-sinistra nelle ormai prossime elezioni per il presidente della Provincia. Dalle colonne di Bresciaoggi in edicola stamattina Corsini dice che mancano le condizioni soggettive e oggettive per una sua candidatura: lui non è disposto tornare in provincia ora che svolge con entusiasmo gli impegni a Roma (l’attività parlamentare in commissione Esteri) e si dedica di nuovo allo studio pubblicando e tenendo conferenze in giro per l’Italia; ci sono inoltre (o meglio: non ci sono) i rapporti con l’attuale dirigenza del Pd. Rapporti freddi con la segreteria provinciale, assenti con il capogruppo in Loggia. Qualche consiglio ai compagni di partito prima delle elezioni? Passare dalle primarie e coinvolgere seriamente tutte le forze di centro-sinistra: se la Lega dovesse presentarsi da sola il pd rischia seriamente di non arrivare nemmeno al ballottaggio.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. La notizia ci fa piacere.Paolo Corsini è ancora vivo e vegeto e questo atto di chiarificazione è significativo.Tornare alla pratica culturale ed al dibattito politico puro gli farà sicuramente bene e lo allontanerà dalle mille,ormai dimenticate?, tentazioni secolari.Il tutto.naturalmente,in funzione di un possibile ritorno ..al Passato, ma con l’esperienza maturata bene. Questo Egli spera,tra le righe; e fa bene,a sperare perchè a sessant’anni si può ricominciare.

    2. Non capisco se il suo commento sia ironico o meno, comunque Corsini avrà mille difetti, ma ha ben amministrato Brescia e se ne sente la mancanza. Non so se in Provincia serebbe stato il suo ruolo, ma non comprendo l’atteggiamento del pd bresciano. Fossere poi dei geni quelli che di profilano al suo posto. Io l’ho votato e più volte criticato, ma da qui a ostracizzarlo…..

    3. Com’è nel suo stile oratorio, Corsini è sempre un po’ sopra le righe specie quando parla di se’ ma, anche per gli altri esagera non poco, ha parlato dei tre candidati del PD alla provincia come di alte personalità. Giudizio che in cuor suo sicuramente non condivide affatto!

    LEAVE A REPLY