Il CDA lascia in blocco

    0

    Prima l’addio del presidente Agostino Mantovani, poi la fine dell’era-Goldin con la conclusione dell’ultima Grande mostra in Santa Giulia e ora le dimissioni del consiglio di amministrazione di Brescia Musei. Si è davvero chiusa un’epoca. Al termine della seduta che ha portato all’approvazione del bilancio 2009 i membri del CDA hanno formalmente fatto cadere il consiglio mancando ora la maggiornaza dei soci. Gli ex consiglieri seguono così a ruota il loro presidente che a fine anno rassegnò le dimissioni pur rimanendo nel consiglio. Scambio di ringraziamenti cordiale a fine serata: l’ex presidente Agostino Mantovani ringrazia i consiglieri dimissionari così come fa l’assessore Andrea Arcai che nega inoltre ogni dissapore con Mantovani.
    Si apre una stagione nuova: Comune, Fondazione Asm, Fondazione Cab e Camera di Commercio dovranno ora nominare nuovi membri ma potrebbero addirittura approfittare dell’occasione per aprire a nuovi soggetti, Provincia di Brescia in primis.
    au.bi.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Il redazionale, questi Consiglieri dimissionari, non li nomina nemmeno.E come potrebbe nominarli questi signo Nessuno messi in quel posto a crear numero per finta Democrazia ed effettiva Bisaccia per intascar prebenda!.Legittima.. per carità; Legittima!

    LEAVE A REPLY