Maddalena Camossi muore a Calcinate

    0

    L’archietto Camuno Maria Maddalena Camossi è deceduto ieri mattina intorno alle 9 sulla strada provinciale 498 a Calcinate, in provincia di Bergamo. La sua auto per motivi in corso di accertamento ha invaso l’opposta corsia finendo per schiantarsi fatalmente contro un mezzo pesante. Il corpo della donna è stato dai vigili del fuoco estratto dalle lamiere contorte già privo di vita; illeso il conducente del camion contro cui si è schiantata la jeep Bmw X3 della vittima.
    Maria Maddalena Camossi, 52 anni, era residente a Darfo Boario Terme. E’ molto conosciuta in Valle Camonica e nella provincia tutta: stimata per la sua attività di architetto e per l’impegno politico nella vecchia Democrazia Cristiana prima e nelle fila dell’Ulivo e del Pd poi. Nel 2002 e nel 2007 si è candidata sindaco nel suo paese, paese nel quale era molto attiva anche socialmente. Lascia il marito, Domenico Cotti, e la figlia Silvia di 23 anni, medico presso il Civile di Brescia, oltre a tanti amici che la ricorderanno per il suo costante impegno e la sua vitalità.
    au.bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY