Guardie volontarie attive da 5 anni

    0

    Giampaolo Mantelli, uomo Udc, sindaco di San Gervasio nella Bassa e assessore provinciale alla Pubblica Istruzione, sente parlare di guardie volontarie e gonfio d’orgoglio rivendica un’idea avuta e messa in pratica già cinque anni fa. Nel suo comune è attiva un’associazione di una quarantina circa di ex agenti dei carabinieri che fanno capo alla sezione di Manerbio, uomini in pensione o lavoratori con un passato nell’arma che ora prestano servizio durante cortei, funerali, presidiando le scuole, i parchi e le campagne della zona, pronti a segnalare ai carabinieri "regolari" ogni situazione sospetta. Il costo per il comune? Nulla se non le divise con le quali le guardie possono essere riconoscibili. I volontari certo non sono persone che si improvvisano vigilanti: sono seri e responsabili e forniscono un aiuto prezioso alla comunità.
    Sempre grazie a Mantelli (in veste di assessore) alcune guardie sono in servizio fuori da alcuni istituti superiori della provincia. Secondo il sindaco di San Gervasio dunque i volontari in città potrebbero essere utili. Ma proprio ieri alcuni agenti delle forze dell’ordine di Brescia hanno espresso la loro contrarietà alla proposta: secondo alcuni sarebbe meglio investire risorse nei canali ufficiali.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome