Il Brescia rialza la testa

    0

    Successo netto del Brescia, tre a zero in trasferta contro il Frosinone quint’ultimo in classifica. Bella la prestazione delle Rondinelle che oltre al redivivo Caracciolo, autore di una doppietta, devono ringraziare anche Viviano e le sue parate decisive.
    I padroni di casa creano alcune ghiotte occasioni da rete già nei primi dieci minuti, con Cavalli e Antonazzo, ma l’estremo difensore delle Rondinelle non si fa trovare impreparato. Il pressing continuo del Brescia porta  al gol di Caracciolo al 21′ il destro dell’Airone trova la deviazione di Bocchetti che spiazza Frattali: prima rete del 2009 per il nostro attaccante e la partita si fa in discesa.
    La seconda frazione di gioco inizia all’insegna di un Frosinone più aggressivo che si propone in avanti con Eder e con Cariello, il migliore dei suoi. Sonetti forse preoccupato dei continui assalti al fortino di Viviano ridisegna la squadra e dal 4-3-3 iniziale passa al 4-3-1-2 con Zambrella trequartista al posto di Nassi, dietro a Caracciolo e Okaka. Il raddoppio arriva al 74′ con Okaka, pronto a cogliere l’imbeccata vincente proprio del nuovo entrato. E’ di nuovo Caracciolo che sullo scadere viene atterrato in area avversaria da Ascoli, si procura il rigore e realizza la rete del 3-0 arrotondando a dieci le marcature in campionato.
    Caracciolo torna a segnare e il Brescia torna a vincere. 46 i punti delle Rondinelle, a 4 lunghezze dalle capoliste Livorno e Bari e 2 dalla coppia Parma-Sassuolo. Prossimo turno in casa contro il Rimini. Sempre con un orecchio pronto a cogliere notizie (positive) dal riesame Wada sulla squalifica a Davide Possanzini.

    Il tabellino:

    Frosinone (4-4-2): Frattali, Nocentini (21′ st Dedic), Ascoli, Scarlato, Bocchetti, Antonazzo, D’Antoni, Rajcic, Cariello (36′ st Di Roberto), Cavalli, Eder. (Sicignano, Perra, Lucenti, Giubilato, Tavares). All. Braglia.

    Brescia (4-3-3): Viviano, Zambelli, Rispoli, Mareco, Dallamano, Baronio, Vass, Tognozzi, Okaka (41′ st Taddei), Caracciolo, Nassi (18′ st Zambrella). (Arcari, Berardi, Salamon, El Kaddouri, Szetela). All. Sonetti.

    Arbitro: Trefoloni di Siena.

    Reti: 21′ pt e 45′ st (rigore) Caracciolo; 29′ st Okaka.

    Note: pomeriggio tiepido e sereno; terreno in discrete condizioni.
    Calci d’angolo 6-5 per il Frosinone. Ammoniti: Mareco, Vass, Rajcic, D’Antoni e Ascoli per gioco falloso; Okaka per proteste. Spettatori: 5.000 circa.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Caro vecchio Brescia! qualche colpo vincente riesci sempre a darlo! Con il ritorno psicologico dell’Airone Carracciolo ed il buon momento di OKAKA,credo che si…POSSA tener passo giusto.

    2. Dubito che i gelsi appartengano alla ESSELUNGA.Sono piante secolari che sono della comunità ed in uso alla ESSELUNGA;prima di abbatterle bisogna cercar di curarle e potarle opportunamente.

    LEAVE A REPLY