Dinamite nel giardino di casa

    0

    Un cittadino si è presentato di buon’ora in questura ieri mattina, portando un sacchetto di plastica contenente un ordigno artigianale al plastico. Dopo il comprensibile allarme iniziale da parte degli uomini della questura sono stati contattati gli artificieri di stanza a Milano che intorno alle 13 hanno assicurato sulla non pericolosità dell’esplosivo, privo di miccia.
    Tutti da definire invece i contorni dell’accaduto. L’uomo giunto in questura, un cittadino di mezza età residente in prossimità della centrale operativa di San Polo, consulente d’azienda nel settore commerciale, potrebbe essere vittima di un avvertimento. Certo la bomba non poteva esplodere, ma l’esplosivo contenuto era reale.
    La squadra mobile e il pm Antonio Chiappani indagano nella vita dell’uomo.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY