Moto: due schianti mortali

    0
    Bsnews whatsapp

    Due incidenti mortali hanno funestato nelle ultime ore le strade del Garda.
    Il primo nella notte tra mercoledì e giovedì, sulla strada che collega Nago e Arco, vicino a Limone del Garda. A perdere la vita Andrea Mari, 58 anni, di origini ferraresi, trentino d’adozione, trasferitosi da alcuni anni a Tremosine, lavorava come ginecologo nell’ospedale di Tione. Attorno alla mezzanotte mentre era in strada la sua moto, una Honda Cbr 1300, è scivolata per cause ancora da chiarire contro un muretto. Dopo la segnalazione da parte di un passante e l’immediato trasporto in ospedale ad Arco è sopraggiunta la morte per Andrea Mari.
    Il secondo incidente è avvenuto invece ieri sera. Intorno alle 20lungo la Strada Provinciale 78 tra Carzago della Riviera e Mocasina uno scooter guidato da un ghanese 28enne si è scontrato frontalmente con una Bmw proveniente dall’opposto senso di marcia. Terribile lo scontro che non ha lasciato scampo all’immigrato che nonostante indossasse il casco ha riportato ferite gravissime che lo hanno portato alla morte pochi minuti dopo. Ancora ignote le generalità del giovane di cui si conoscono solo le iniziali, A.G.E.B. Dopo i rilievi della polizia stradale di Desenzano sono in corso le indagini per stabilire le responsabilità dell’incidente.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI