Morto nell’auto carbonizzata

    0

    Il ritrovamento è avvenuto casualmente. Un passante intorno alle 11.30 di ieri ha notato in una zona isolata e nascosta a Pian D’Oneda, in territorio comunale di Ponte Caffaro, un’automobile completamente distrutta da un incendio. Dopo essersi accertato che non c’era a bordo anima viva il passante ha dato l’allarme. Vigili del fuoco e carabinieri hanno appurato che sul sedile anteriore era adagiato il corpo carbonizzato di un uomo; le indagini a caldo hanno stabilito che si tratterebbe di un 28enne nato a Idro e residente con la madre ad Anfo. Dai primi riscontri sembrerebbe che il giovane soffrisse di stati depressivi che potrebbero averlo portato al suicidio. Per ora sono escluse altre ipotesi investigative, gli uomini della scientifica hanno effettuato i rilievi sull’auto bruciata, una Fiat Punto, e pare che l’incendio sia partito dal bagagliaio.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY