A processo per atti osceni

0

Periodo decisamente nero per il fiorettista bresciano Andrea Cassarà. Dopo le polemiche per la mancata partecipazione alla cerimonia di asssegnazione degli oscar dello sport bresciano (leggi la news) arriva ora un’altra tegola, ben più pesante.
Nei giorni scorsi è giunta notizia che Cassarà è stato citato a giudizio dal Tribunale di Cremona per avere compiuto atti osceni. Il campione è accusato di essersi masturbato davanti a una sconosciuta, fermata casualmente il 30 agosto del 2007 per avere delle informazioni. La donna passeggiava in bicicletta nei pressi dello stadio di calcio di Cremona quando le si avvicinò il fiorettista in automobile che, dopo essersi abbassato i pantaloni, iniziò a maturbarsi. La donna si mise a urlare e l’auto si allontanò non prima però che l’accusatrice potesse prendere il numero di targa. Le indagini della polizia stabilirono che l’auto era stata presa a noleggio dal bresciano, che fu chiamato in caserma per il riconoscimento (la donna lo individuò tra altri 5 giovani).
Cassarà si chiama fuori, dice di essere totalmente estraneo ai fatti e si dichiara pronto a chiarire tutto in aula.
Au.Bi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY