Omicida arrestato in stazione

0
Polizia in azione
Polizia in azione
Bsnews whatsapp

Alcuni giorni fa il ritorno in Italia dopo una permanenza in Marocco, venerdì sera a Piacenza l’assassinio della ex moglie Zahira Aitali, accoltellata alla gola mentre camminava per strada. Poi la fuga disperata, l’arrivo a Brescia e ieri finalmente l’arresto.
E’ ora in carcere Mohamed Chrka, sorvegliato a vista dagli agenti, disperato per il gesto compiuto. Dalle prime indagini l’uomo, 44 anni, sarebbe tornato in Italia appositamente per “regolare” i conti in sospeso con l’ex moglie di soli 28 anni. I due si sono separati dopo una burrascosa relazione, lui è andato in Marocco con la figlia di 8 anni e lei è rimasta in Italia. Venerdì sera dopo la realizzazione della vendetta premeditata Mohamed Chrka si sarebbe diretto in un paese alle porte di Brescia dove avrebbe dei contatti, stabiliti alcuni anni fa quando nella nostra città risiedeva sua madre, in un appartamento in via Dalmazia. Dopo due giorni di reclusione l’uomo ha prenotato a suo nome un biglietto ferroviario con partenza da Venezia e destinazione il Belgio: immediatamente dagli inquirenti sono partite le segnalazioni a tutte le stazioni ferroviarie e ieri sera poco prima delle 20 l’assassino è stato catturato dagli agenti della Mobile di Brescia mentre si stava imbarcando su un treno diretto proprio a Venezia. Ora si cercano i complici bresciani che l’hanno nascosto per due giorni.
a.c.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI