Loggia, critiche anche dall’Ue sul bonus bebè

0
POLITICA A BRESCIA - Adriano Paroli (ex sindaco di Brescia) - diritti Andrea Tortelli
POLITICA A BRESCIA - Adriano Paroli (ex sindaco di Brescia) - diritti Andrea Tortelli

Dopo i pronunciamenti dei tribunali in merito alla questione “Bonus Bebè”  arriva la critica dell’Unione Europea.
Jacques Barrot, commissario europeo a Giustizia, Libertà e Sicurezza, ha risposto infatti a una specifica interrogazione dell’eurodeputata del Pd-Pse Donata Gottardi affermando che le singole legislazioni nazionali devono rispettare i principi fondamentali della parità di trattamento e della non discriminazione, e assicurare di non recare pregiudizio alle persone che esercitano il loro diritto alla libera circolazione all’interno dell’Ue. In pratica Barrot ha ricordato a Paroli e i suoi che non possono prendersi la libertà di discriminare i residenti per l’erogazione delle politiche sociali.
a.c

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bocciature su bocciature! Prima di ogni considerazione politica, sociale o di altra natura, dovrebbe essere il buon senso a prevalere. La Giunta decida di usarlo: ripristini il bonus bebè senza discriminazione alcuna.

LEAVE A REPLY