Vivicittà è già un successo: 1800 atleti al via

0
La partenza di Vivicittà 2016, da piazzale Arnaldo
La partenza di Vivicittà, da piazzale Arnaldo
Bsnews whatsapp

Nonostante il clima non fosse dei migliori (ma nemmeno tanto male per correre, a dir la verità) la 26esima edizione di Vivicittà svoltasi ieri mattina è stata un successo.
La gara internazionale, organizzata a Brescia dal comitato provinciale Uisp con il patrocinio del Comune e della Provincia, ha visto al via 1800 atleti tra 250 agonisti col numero giallo e 1550 amatori sospinti solo dalla voglia di fare sport, dalla voglia di corerre (o camminare o pedalare) lungo le vie centrali di Brescia in un atmosfera di vera festa. Il via è stato dato alle ore 10.30, in contemporanea in 33 città italiane e 25 straniere. I primi arrivi dei corridori agonisti (12 chilometri) già dopo 35 minuti, via via poi tutti gli altri fino agli ultimi giunti sotto il traguardo dopo due ore ma con la stessa soddisfazione dei vincitori. Con il piccolo contributo richiesto ai partecipanti all’atto dell’iscrizione si è voluto dare un gesto concreto alla popolazione colpita dal terremotro in Abruzzo; i fondi raccolti sono stati 31.600 euro.
Per la cronaca ha vinto l’atleta tunisino Amor Rached con il tempo di 35’ 04″ 60, miglior prestazione a livello nazionale in tutte le città in cui ieri si è corso. Tra le donne ha vinto Nadia Ejjfini, 28enne atleta marocchina che gareggia per il Bahrain, giunta all’arrivo col tempo di 37’ 18’’ 65, nuovo primato nazionale della competizione.
Au.Bi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI