La festa per i santi bresciani

0

Bisognerebbe spulciare tra gli annali del Vaticano per stabilire se mai prima di ieri siano stati santificati contemporaneamente due personaggi provenienti dalla stessa provincia.
Tanta la gioia che si leggeva sui volti dei fedeli bresciani giunti in San Pietro per la celebrazione che ha santificato don Arcangelo Tadini e suor Geltrude Comensoli. Almeno 2700 i bresciani partiti a bordo di treni speciali e pullman alla volta di Roma, numerosi e decisamente “rumorosi” ogniqualvolta il Santo Padre nominava i nostri due conterranei santificati. Tra i presenti anche tre giovani un po’ speciali: Giovanni e Maria, figli di una coppia dichiarata sterile dalla scienza che invece ora, per intercessione di don Arcangelo Tadini, può crescere due figli; e Vasco, ragazzo di Agnosine guarito da una meningite fulminante grazie all’intercessione di suor Geltrude.
a.c.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sono stati 2 giorni intensi e ricchi di spiritualità per tutti Noi che abbiamo lodato il Signore per la canonizzazione dle nostro Curato. Don Tadini fu curato a Lodrino dal 1871 al 1873.
    Un slauto ai giovani del nostro seminario diocesano con cui abbiamo condiviso il viaggio in pullman verso Roma !
    W Don Arcangelo !
    Alla prossima.

LEAVE A REPLY