Tre morti in poche ore

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 interviene con barella
Bsnews whatsapp

Sabato 25 aprile, tutti a casa dal lavoro, finalmente bel tempo e tanta voglia di portare fuori dal garage la moto, rinchiusa per tutto l’inverno. Tanti riders sulle strade della provincia dunque e, purtroppo, tanti incidenti, di cui addirittura tre mortali.
Giuseppe Frattini, originario di Manerbio, ha perso la vita in via Cavalier Faustino Ghidini a Lumezzane, mentre in sella alla sula moto si stava dirigendo verso Brescia. Un’auto guidata da una donna all’uscita da una rampa parallela alla via principale ha tagliato la strada alla Suzuki di Frattini, che è morto sul colpo rendendo inutile l’arrivo dell’ambulanza. Sotto shock la donna alla guida dell’auto responsabile dell’incidente.
La seconda vittima è Gianfranco Salvetti, che ha perso la vita lungo un tornante della Sp 345 “Tre Valli”. La sua moto ha perso aderenza con l’asfalto ed è finita contro un muretto a lato della strada, non lasciando scampo al 49enne alla guida.
Infine una donna, Maria Clementi, 54 anni residente a Lavis in Trentino. Maria era passeggera sulla moto guidata dal marito Luciano Gobbi, sul Garda per una gita fuori porta. A Barbarano di Salò, i due erano in fase di sorpasso alla colonna di auto e una vettura ha svoltato verso sinistra colpendo in pieno la moto. Sbalzati dal mezzo entrambi i coniugi,  l’uomo ha riportato solo alcune ferite mentre la donna è morta sul colpo.
Au.Bi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI