Pensilina liberata

0
Bsnews whatsapp

Da ieri mattina lo spazio sotto la pensilina di Largo Formentone non è più occupato dagli ambulanti che, dopo un accordo con il Comune, si sono spostati nei mercati rionali di Casazza, del Prealpino e di Villaggio Sereno. Completamente sgombera la pensilina, anche un po’ triste a dir la verità, in attesa di conoscere il destino che l’attende. Scartata quasi definitivamente l’ipotesi di renderla una struttura chiusa tramite vetrate e acciaio, ora rispunta l’idea di un riallestimento in altra posizione, con lo spazio lasciato libero che verrebbe occupato da un edificio in muratura, più grande ma ugualmente rispettoso del contesto storico-architettonico del sito. Entro una ventina di giorni, dopo l’approvazione della Soprintendenza, il Comune pubblicherà il bando per un concorso di idee sulla destinazione dello spazio.
Nel frattempo cosa fare della pensilina?
Au.Bi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Senza il bivacco ambulante e casinaro la pensilina ha riacquistato profondità modellando in modo più aereo lo spazio di questa piazza anonima e trascurata;il Formentone!
    Il vecchio Lab,cioè Labolani,ha il dente avvelenato,ricordando vecchi contrasti di quando amava la bici e percorreva come un furetto il centro alla ricerca di battaglie civiche da combattere.Poco male se riuscirà a farla fuori.E solo un pezzo di ferro e del ferro non ce ne frega niente.Cosa farne? la si fonda;il riciclarla vorrebbe dire declassare qualche altro luogo,dato che non la si accetta.

RISPONDI