3 arresti nel bresciano

0
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione
Bsnews whatsapp

Dopo oltre un anno di indagini i carabinieri hanno sgominato nei giorni scorsi una banda di tre persone dedite all’usura. Giovanni Nodari, 52 anni di Torbole Casaglia, è in carcere a Canton Mombello; i suoi complici Angelo Olmi, 45 anni residente a Torbole Casaglia, e Irma Guacci, 41 anni casalinga di origini leccesi residente a Desenzano del Garda, sono invece agli arresti domiciliari.
Nodari era la mente del gruppo, teneva i contatti con le vittime e faceva girare i soldi tra le banche presso le quali depositava e investendoli in affari sicuri; Olmi si dedicava alla riscossione mensile delle somme di denaro mentre la Guacci custodiva nella sua abitazione i pegni dati in garanzia dalle vittime. Pazzeschi gli interessi applicati che pare arrivassero al 40% mensile. A far scattare l’indagine il prestito a un imprenditore bresciano avvenuto un anno fa: avendo ricevuto una somma iniziale di 100mila euro l’uomo ha dovuto ritornare a Nodari e i suoi complici 550mila euro, gli altri 470mila per estinguere il debito non è riuscito ad accumularli e si è rivolto ai carabinieri. Le vittime attualmente impegnate con Nodari pare siano cinque, imprenditori e liberi professionisti bresciani.
Contestualmente all’arresto gli inquirenti hanno sequestrato beni per oltre 2milioni e mezzo di euro, oltre alla metà di una lussuosa villa a Torbole Casaglia.
a.c.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI