Bartoli per «Non voto la provincia»

0

Una lista che ha raccolto mille firme per poter partecipare alla corsa elettorale e invitare le persone a non ritirare la scheda al seggio, votando solo per le europee. Singolare, ma tutt’altro che isolata, la protesta di Andrea Bartoli che a Brescia si presenta come paladino della buona gestione della cosa pubblica e si batte contro l’istituzione-Provincia, a suo modo di vedere inutile e costosa. La lista di Bartoli porterà nella nostra provincia l’idea partita dal Nord-Est e sostenuta da tanti imprenditori e professionisti. Il progetto si chiama «Amo l’Italia. Non voto per la provincia» ed è dettagliatamente spiegato nei due siti internet www.nonservenonvoto.it e www.civicabrescia.it.
Con quella di Andrea Bartoli (di professione medico, presso l’ospedale Sant’Orsola, già consigliere comunale per la lista Civica per Brescia) le candidature per il Broletto salgono a 7:
Vanni Botticini (Prc-PdCi),
Elidio De Paoli (Lega per l’autonomia-Alleanza lombarda),
Giampiero De Toni (Italia dei Valori),
Daniele Molgora (Lega-Pdl),
Diego Peli (Pd-Sinistra per Brescia),
Gianmarco Quadrini (Udc-Lista Castelletti).

Comments

comments

1 COMMENT

  1. bravi io sono con voi, bell’idea per rompere gli indugi e parlare di sprechi…che poi vorrei sapere a che cosa servono quindi avanti anche io voterò solo per le europee.

  2. Credo anch’io che la Provincia sia ormai una istitutzione inutile e dispendiosa. Sarebbe da abolire. Come sempre pero’ in Italia gli enti inutili sono duri a morire, come farli morire è veramente "il problema" Proviamo quello suggerito da Andrea Bartoli anche se non nutro molta fiducia nella buona riuscita dell’iniziativa. Comunque sia, mai rassegnarsi!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome