2 bresciani indagati

    0
    Bsnews whatsapp

    Associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata ai danni degli automobilisti: questa l’accusa rivolta a due bresciani collaboratori della ditta Garda Segnale Srl, società produttrice delle apparecchiature autovelox finite nel mirino degli inquirenti per presunte irregolarità. L’azienda ha sede in Desenzano, è finita alla ribalta nazionale in seguito all’indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza di Sala Consilina, in provincia di Salerno. Secondo le forze dell’ordine le apparecchiature prodotte da Garda Segnale sarebbero manomissibili: se le accuse venissero confermate 82mila multe staccate tra il 2007 e oggi potrebbero divenire carta straccia.
    L’apprecchio responsabile delle sanzioni, il Velomatic 512, è in dotazione presso un solo comune della nostra provincia, Acquafredda.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI