Brescia conquista la finale

    0

    Sarebbe bastato un pareggio per ottenere la finale dei playoff, ma gli uomini di Cavasin non si accontentano, lottano e segnano addirittura tre reti. Zoboli, Vass e Rispoli fanno volare le rondinelle che andranno a giocarsi con il Livorno la promozione in A.
    La partita inizia bene per i nostri che pur essendo attendisti si rendono pericolosi in più occasioni, senza nulla rischiare in difesa. L’Empoli deve ringraziare soprattutto il suo portiere Bassi che riesce a mantenere inviolata la porta per tutto il primo tempo. Baldini tiene fuori Flachi, Vannucchi e Lodi, scelte discutibili che, probabilmente, nei prossimi giorni non mancheranno di sollevare polemiche. I toscani però resistono per tutto il primo tempo ed è solo al 53′ che gli uomini di Cavasin vanno in vantaggio con Zoboli. Sugli sviluppi di un angolo, il nostro stacca di testa e trova l’incornata vincente. L’Empoli sembra reagire, forse con troppa foga, almeno per quanto riguarda il contatto fisico. Ne è un esempio Sabato che, nel giro di un minuto becca una doppia ammonizione e al 68′ lascia la squadra in dieci. In inferiorità numerica, l’Empoli rischia il tracollo ma resiste, difende e va vicino al pareggio con Flachi proprio allo scadere. Le mani di Viviano sono pronte a spegnere gli ultimi residui di speranza dei toscani.
    L’arbitro Damato assegna 5 minuti di recupero: succede di tutto. Prima Vass colpisce da fuori area la palla dopo un’azione sulla destra impostata da Rispoli e segna il suo primo gol, poi lo stesso Rispoli castiga definitivamente gli uomini di Baldini, sfruttando al meglio una palla di Taddei: la controlla con l’esterno destro e con il sinistro la mette in rete.
    La finale è nostra: tra il Brescia e la serie A c’è solo il Livorno.

    Il tabellino:

    Brescia 3
    Empoli  0

    BRESCIA (3-5-2): Viviano, Mareco, Zoboli, Bega, Zambelli (26′ st Nassi), Zambrella, Baronio (25′ pt Taddei), Vass, Dallamano, Possanzini (36′ st Rispoli), Caracciolo. (Arcari, Berardi, Tognozzi, Okaka). All. Cavasin.

    EMPOLI (4-4-2): Bassi, Vinci (9′ st Lodi), Angella, Sabato, Tosto, Buscé, Musacci, Valdifiori, Moro (26′ st Kokozka), Corvia (5′ st Flachi), Pozzi. (Dossena, Marianini, Pasquato, Saudati). All. Baldini.

    ARBITRO: Damato di Barletta.

    RETI: st. 8′ Zoboli, 46′ Vass, 50′ Rispoli.

    NOTE: serata tiepida, terreno di gioco in ottime condizioni. Calci d’angolo: 6-6. Espulso Sabato per doppia ammonizione (al 25′ st). Ammoniti: Moro e Vass per comportamento non regolamentare; Musacci, Bega, Zambelli, Sabato, Valdifiori per gioco falloso. Recupero: 2′ e 5′. La gara è iniziata con 25 minuti di ritardo.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome