“Schiava” cinese fugge dal padrone

    0

    Il virgolettato alla parola "schiava" è d’obbligo, ma nei fatti la vicenda di una ragazza cinese residente a Villaggio Sereno dimostrano proprio questo. Fortunatamente la sua situazione è venuta ieri allo scoperto ed ora i carabinieri stanno indagando per venire a capo a una vicenda dai contorni ancora nebulosi.
    La ragazza ieri mattina intorno alle 6 si è affacciata a una finestra dell’abitazione del quartiere Marcolini a Villaggio Sereno. Ha attirato l’attenzione di alcuni vicini di casa che hanno chiamato le forze dell’ordine per un controllo. I carabinieri entrati nell’abitazione hanno "liberato" la ragazza e fermato il suo aguzzino. Pare che la casa sia di proprietà della giovane (poco più che maggiorenne) e il ragazzo sia da poco arrivato dalla Cina. Ancora da chiarire il motivo per cui la giovane sia stata segregata, pare però che il ragazzo l’abbia resa prigioniera per approfittare dei suoi commerci e ricavare profitto dalla sua condizione economica.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY