Intossicazioni: forse è enterovirus

    0

    Bisognerà aspettare fino a domani per averne la certezza, ma sembra proprio che responsabile dei casi di intossicazione rilevati a S. Felice del Benaco nei giorni scorsi sia un enterovirus. Prima di pronunciarsi ufficialmente, l’ASL aspetterà il risultato delle controanalisi, che dovrebbero confermare la presenza di flora batterica nell’acqua e quindi di una contaminazione della stessa, probabilmente da enterovirus. Se preferisce aspettare domani per conferme o smentite relative alla situazione dell’acqua a S. Felice, l’ASL non ha problemi a comunicare il numero ufficiale delle “vittime”: 150, quasi esclusivamente residenti di S. Felice, oltre ad alcuni turisti. Fortunatamente l’intossicazione ha un decorso benigno e i sintomi (vomito e diarrea principalmente) tendono a scomparire nell’arco di 12-15 ore. Solo quattro tra le persone colpite, tutte di età pediatrica, sono state ricoverate per motivi precauzionali.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome