1300 le persone colpite dal batterio

    0
    Bsnews whatsapp

    Situazione desolante quella che si poteva vedere ieri sulle spiagge di San Felice del Benaco: poche persone a prendere il (poco) sole che c’era, bar e ristoranti semivuoti o addirittura chiusi. Inevitabile che il flusso turistico abbia risentito pesantemente di ciò che sta accadendo nel paese, speriamo però che nel giro di pochi (quanti?) giorni i problemi alla rete idrica vengano risolti e i turisti capiscano che possono tornare con tranquillità ad affollare le spiagge.
    Nel frattempo è stato un week-end di super lavoro per la guardia medica allestita in paese: l’onda lunga delle gastroenteriti causate dal batterio Clostridium perfrigens sembra non fermarsi, le persone colpite sono finora 1.300. Il comune ha allestito un servizio di distribuzione acqua tramite autocisterne che erogano acqua da utilizzare anche per lavarsi i denti e per lavare le stoviglie.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI