Anche la Curva Nord vuole ristrutturarlo

    0

    Il Brescia non è salito in Serie A, la delusione è stata (è ancora) cocente e forse anche per questo, per cercare di dimenticare in fretta la mancata promozione, in città si parla molto di stadio. Il giorno stesso della finale di ritorno a Livorno alcuni esponenti del Pd hanno lanciato la proposta di ristrutturare completamente il Rigamonti anziché costruire un nuovo impianto (leggi la relativa notizia), soluzione meno dispendiosa (dieci milioni di euro ipotizza il Pd) e più veloce da attuare. Due giorni dopo la Loggia interviene in merito e rilancia: abbandonata l’idea dello stadio a Castenedolo la Giunta Paroli sarebbe al lavoro per la stesura di un progetto che vorrebbe il nuovo stadio all’interno della cittadella dello sport ideata per la zona del parco delle cave di San Polo. Ieri è toccato alla Curva Nord 1911 prendere parola. In un comunicato i ragazzi si dicono favorevoli alla ristrutturazione del Rigamonti: «Da sempre sosteniamo che. a nostro avviso, la soluzione migliore sarebbe quella di ristrutturare l’attuale stadio, prendendo esempio da città come Modena o Cittadella che, in pochi mesi e con "pochi" soldi hanno sistemato i loro impianti. Va inoltre considerato che il terreno del Rigamonti è uno dei migliori in Italia e, particolare non indifferente, proprio davanti allo stadio è prevista la fermata della metropolitana che potrebbe in gran parte risolvere il problema dei parcheggi. Se poi aggiungiamo il fatto che il cuore di tutti i tifosi biancoblù è particolarmente legato a questo stadio, è facilmente intuibile la nostra posizione. Sappiamo benissimo quanto può costare la ristrutturazione del nostro stadio, perchè ci siamo informati (non da oggi), così come conosciamo la posizione di buona parte degli abitanti e dei commercianti di Mompiano (con i quali abbiamo parlato in più occasioni), che non sono tutti così felici che il Rigamonti venga abbattuto».
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY