Oviesse: niente più centro giovanile

    0

    Ricordate l’interessante progetto della Loggia di acquistare l’ex grande magazzino Oviesse in corso Mameli per destinarlo alla creazione di un centro di aggregazione giovanile multifunzionale? Bene, il progetto verrà seguito, ma solo a metà. Brixia Sviluppo (leggi la notizia della sua creazione) ha firmato il preliminare d’acquisto dell’immobile, che verrà pagato circa 8.7 milioni di euro, ma serebbe intenzionata a ricavarne spazi per la ristorazione e per la commercializzazione di prodotti alimentari. Addio alla prospettiva di un luogo per i giovani, addio al sogno di una sala-studio nonostante le parole degli amministratori che alla nascita della società hanno usato parole entusiastiche per il progetto che avrebbe dovuto rilanciare la zona.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. è così che la Giunta Paroli-Rolfi intende rivitalizzare il centro storico? questo il senso del decoro che tanto sbandierano a destra e a manca? Ecco che spunta l’ennesimo progetto commerciale in un centro storico dove i locali sono costretti a chiudere prestissimo, dove la proposta culturale e di intrattenimento è scarsa, dove si guarda solo all’interesse dei commercianti e di chi i soldi da spendere li ha, ma si tolgono le panchine, si multa chi beve una bibita per strada, chi si siede in piazza a prendere il fresco e fare due chiacchere fino a tardi.
      quando lo capiranno che una città sicura è una città viva, non una città centro-commerciale?

    LEAVE A REPLY