6 anni di patente a punti: un bilancio

    0
    Bsnews whatsapp

    Sono trascorsi sei anni da quando il ministro Lunardi ha introdotto la patente a”punti”. In occasione di questo anniversario, la direzione generale per la motorizzazione del ministero delle Infrastrutture ha rilasciato i dati relativi alle infrazioni e ai punti persi sulla patente a partire dal 1 luglio 2003. Nella speciale classifica relativa ai punti persi, Brescia occupa il 13esimo posto assoluto (185 ogni 100 patenti). E se si guardano i punti complessivamente decurtati, la provincia bresciana arriva ad occupare la quinta posizione, giusto alle spalle delle metropoli Milano, Roma, Napoli e Torino (anche se in questo caso bisogna tener conto dei livelli complessivi di motorizzazione). Fortunatamente, a partire dal 2007, i bresciani sembrano aver imboccato una strada più virtuosa. Infatti nell’ultimo anno, la nostra città è scesa alla 19esima posizione, con 34,8 punti persi su 100 patenti. Tra le infrazioni più diffuse, a Brescia e nel resto d’Italia, vi sono l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e il mancato rispetto del semaforo rosso.

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI