Muore schiacciato da blocco di cemento

    0

    Poco dopo le 21 di ieri, nel reparto di rianimazione degli Spedali Civili di Brescia, è spirato Elia Cantoni, l’operaio che lunedì pomeriggio era rimasto schiacciato sotto un blocco di cemento armato all’interno di un cantiere di Piancamuno. Il giovane, originario di Gianico, stava lavorando insieme ad altri operai al posizionamento di alcune armature in cemento quando uno dei pesanti manufatti gli è finito addosso. Immediata la richiesta d’aiuto. A prestare soccorso a Cantoni sono intervenuti sia i Vigili del Fuoco di Darfo che i carabinieri di Breno e un’ambulanza di Pisogne. Il personale medico ha subito compreso la gravità delle condizioni del 21enne e ha immediatamente richiesto al 118 l’invio di un’eliambulanza che ha poi trasportato il giovane al Civile. Purtroppo per lui però, i medici non hanno potuto fare niente per salvarlo. Su questo ennesimo incidente indagano ora il nucleo radiomobile di Breno e l’ASL di Valle Camonica. L’obiettivo è chiarire la dinamica dei fatti ed individuare eventuali responsabilità.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY