Sgominata banda di truffatori

    0
    Bsnews whatsapp

    Le abili indagini dei Carabinieri di Brescia hanno portato a scoprire una banda composta da 20 “attori” provetti, con a capo Giovanni Battista Lancini, raggiunto da un avviso di garanzia mentre era in carcere per truffa per il famoso caso Hellas Verona. Lancini faceva interpretare ai suoi collaboratori i ruoli più diversi, dall’architetto al geometra, dal giudice di pace al commercialista. Questo per poter attuare, con la massima credibilità, le truffe, che hanno fruttato dal 2007 al 2008 una somma pari a tre milioni di euro. Diventato famoso il tentativo di vendita della squadra di calcio Hellas di Verona che ha visto la partecipazione di un finto cardinale. Un altro tentativo di truffa, attuato nel campo della ristorazione, ha coinvolto l’opinionista sportivo Idris.Tra i ruoli interpretati dai componenti della banda anche funzionari della prefettura e docenti universitari. Fra questi, però, un direttore di banca di Verona era un protagonista reale che aiutava la banda mettendo loro a disposizione strumenti finanziari.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI