Sedicenne scompare nell’oglio

    0

    Una partita a pallone con gli amici, poi il tuffo in acqua per trovare un po’ di refrigerio. Dalle acque del fiume Oglio però Gedeone non è più riemerso, trascinato via dalla corrente. Una tragedia quella che si è verificata ieri pomeriggio a Palazzolo, tra il ponte e la Castrina. Il ragazzo, figlio di senegalesi, residente a Erbusco e studente di terza superiore a Chiari, alle 14.40 circa si è buttato in acqua in un punto dove la corrente è più forte di quanto si potrebbe pensare, dove tra l’altro la balneazione è vietata. Inutili le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco di palazzolo e dei sommozzatori di Brescia e di Como, il corpo del ragazzo non è riemerso dall’acqua. Distrutti a riva il padre e la madre di Gedeone e gli amici del ragazzo. Le ricerche, interrotte quando è mancata la luce, riprendono stamane.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY