Ecodisastro: coinvolto un bresciano

    0
    Bsnews whatsapp

    Un allevatore suinicolo residente nella Bassa bresciana è risultato coinvolto in un traffico illegale di rifiuti speciali e in particolare di reflui zootecnici di origine suina. Secondo quanto emerso da un’operazione coordinata dalla Procura di Perugia, l’uomo farebbe parte di una organizzazione complessa che scaricava illegalmente i reflui suinicoli nei terreni agricoli intorno a Bettona, in provincia di Perugia. Questi rifiuti zootecnici, ricchi di azoto, sono penetrati nel terreno, raggiungendo e inquinando le falde acquifere sottostanti. Si parla di quantità enormi di questi materiali, responsabili di un vero e proprio disastro ambientale. Al centro dell’organizzazione un gruppo di allevatori incaricati della gestione di un locale depuratore per il trattamento dei reflui suini per la produzione di energia elettrica. Sarebbero inoltre coinvolti diversi funzionari pubblici, che in vario modo hanno coperto l’attività illecita, producendo documenti e attestazioni fasulle. 96 le persone coinvolte a diverso titolo in questo ecodisastro, 10 le ordinanze di custodia cautelare e agli arresti domiciliari emesse, compresa quella a carico dell’allevatore bresciano.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI