Una lite che costa cara

    0

    Una lite, una delle tante, tra una donna estone e il suo convivente bresciano. La donna chiama il 112, i carabinieri di Manerba prontamente accorrono e, insospettiti dall’odore di marijuana nell’aria, interrogano l’uomo e perquisiscono ogni spazio, scovando 4 panetti di droga da 250 grammi l’uno nel bagagliaio dell’auto. E’ finito in manette P.P., 42enne originario di Brescia ma trasferitosi sul lago da alcuni mesi. Non sono servite le sue suppliche ai militari, ai quali ha detto che la droga nascosta nella sua Volvo era per uso personale.. Ora si trova a Canton Mombello, in attesa dell’interrogatorio per la convalida dell’arresto per spaccio, reato a cui si potrebbe aggiungere quello di maltrattamento in caso la donna estone, che pare esclusa dall’attività illecita, voglia sporgere denuncia. Maltrattare le donne è un delitto, in questo caso, doppio.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY