Su un muro scritta shock

    0

    Nei giorni scorsi una scritta decisamente idiota è comparsa su un muro a Fornaci. Prontamente cancellata dalla Polizia Locale fa però ancora discutere e innesca i commenti di sindaco e vicesindaco.
    "Kabul resiste. -6", questa la scritta sul muro dell’ex ristorante La Lumaca di Fornaci, in via del serpente. Adriano Paroli: «Non si può agire e pensare con tanta superficialità e spregio dell’amor di Patria e dell’impegno sociale; chi ha commesso questo grave reato è persona senza morale e senza valori. La mia più sentita e rinnovata solidarietà per le famiglie delle vittime e per gli eroi che hanno perso la vita per difendere la democrazia, democrazia che garantiscono anche per coloro che vilmente hanno scritto quella frase». Il vicesindaco Fabio Rolfi: «Purtroppo gli idioti circolano anche a Brescia. La nostra città, lo ricordo, è vicina alle famiglie dei soldati italiani drammaticamente colpiti nell’agguato di pochi giorni fa in Afghanistan e conferma il sostegno a quanti, ogni giorno, mettono in pericolo la loro vita per riportare l’ordine e la pace nelle regioni più martoriate del mondo. Mi auguro di cuore che nessuno si permetta nuovamente di incitare la violenza, di esultare per la morte dei nostri soldati o di esporre in pubblico frasi fuori dalla morale di qualunque essere umano pensante».
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Perchè la foto dell’articolo non ritrae del Sindaco di Brescia visto che ha commentato l’accaduto? Non si può mantenere la gerarchia istituzionale almeno qui su un giornale web? Grazie

    2. Personalmente non voto il centro destra, credo però che la polemica politica che mi pare di leggere sul commento precedente (spero di sbagliarmi e se cosi chiedo scusa), almeno di fronte a commenti giustamente forti per atti cosi gravi debba essere lasciata da parte.

    3. I "commenti giustamente forti" non si discutono e appunto in quanto forti e rappresentativi della mia città avrei preferito la foto del Sindaco e non del vice.

    LEAVE A REPLY