A Cazzago il rapporto Lugano

    0

    (COMUNICATO STAMPA) Nel ventunesimo secolo il futuro del capitalismo è in serio pericolo.

    A salvarlo, è chiamata una commissione di studio multidisciplinare, composta dagli scienziati, economisti e fiscalisti più importanti e rinomati al mondo, che si riunisce a Lugano, in Svizzera, per studiare la situazione del sistema capitalistico e continuarne il mantenimento.

    Ma quali sono le condizioni che ne permetteranno la rinascita e la stabilizzazione? Quale assurdo prezzo si dovrà pagare per ottenere i risultati sperati? Le risposte nascondono un’agghiacciante ritratto della realtà e saranno portate in scena dalla ottima interpretazione di Antonella Questa, con la regia e drammaturgia di Virginia Martini nello spettacolo “Il Rapporto Lugano – ovvero come salvare il capitalismo nel XXI secolo”, in programma sabato 10 ottobre alle ore 21.00 al teatro Rizzino di Cazzago San Martino (BS), in occasione del Festival Città Dolci.

    Lo spettacolo è tratto dal romanzo fanta – politico di Susan George, economista di fama mondiale, fondatrice del movimento ATTAC in Francia, che nello scrivere un resoconto preoccupante dal punto di vista di chi crede e nutre il sistema economico liberale, temendone una sua possibile fine, spiega attraverso dati e cifre concrete quali siano gli interessi che muovono il mondo economico mondiale e di conseguenza “il mondo” tout court. E cosa sia necessario fare per continuare a mantenere tutto ciò in vita il più a lungo possibile. Drammatico e grottesco al tempo stesso, trova purtroppo sempre più attinenza con la realtà che ci circonda.

    Sostenuto da Banca Etica, lo spettacolo ruoterà quindi intorno alle “cure” per salvare il capitalismo, cure che si riveleranno essere molto più nocive del male stesso, in un mondo in cui vige la legge primordiale del più forte, dove si sostituisce la legge del mercato al contratto sociale, il capitale al lavoro; un mondo dove i “perdenti” dovranno essere sacrificati a vantaggio dei vincitori in modo che questi possano ragionevolmente continuare la loro ricerca della felicità. Il metodo per raggiungere questo obiettivo si rivelerà essere spaventosamente semplice e sotto gli occhi di tutti.

    Antonella Questa, direttrice della compagnia “LaQ- Prod” che ha all’attivo spettacoli di impegno civile, cortometraggi e tre edizione del Festival delle Arti Comiche a San Terenzo di Lerici (SP), torna a calcare il palcoscenico del Festival Città Dolci dopo il successo che nella stessa occasione riscosse lo scorso anno con lo spettacolo “Dora Pronobis”, un ritratto esilarante quanto sconcertante del rapporto Donna- Chiesa.

    La Questa inizia con “Il Rapporto Lugano” una nuova ed intensa stagione teatrale che la vedrà impegnata su diversi palcoscenici italiani, forte dei grandi risultati ottenuti la scorsa stagione, tra cui la doppia vittoria del prestigioso Premio Calandra a Tuglie (Lecce) con lo spettacolo Stasera Ovulo. Premio come miglior spettacolo e miglior interprete per una commedia comica e commovente sul mondo della sterilità femminile e le problematiche della maternità over 35, dove l’attrice percorre, con una grande dose di ironia, le dolorose tappe di chi è decisa a diventare madre. A tutti i costi.

    Maggiori informazioni e le date delle tournée sul sito della compagnia: www.laq-prod.net

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY