Muore dopo volo di 400 metri

    0

    Un incidente mortale dalla dinamica davvero incredibile: uno scontro quasi frontale tra due moto, il conducente di una delle due che viene sbalzato dalla sella e oltrepassando un muretto a bordo strada vola nel dirupo per 400 metri fino a sbattere al suolo trovando la morte.
    Tutto è avvenuto ieri mattina poco dopo le dieci sulla provinciale 669 che da Sant’Antonio sale verso Bagolino. La vittima è Giovanni Astori, 35enne residente a Zogno, che si è scontrato con la moto di M.Z., 48enne di Pisogne. Quest’ultimo racconta di avere visto da lontano la moto di Astori, almeno qualche decina di metri prima, e di avere rallentato perché intuiva il possibile scontro. Purtroppo la vittima non ha nemmeno avuto il tempo di frenare e la sua moto, una Ktm 990 andata a sbattere contro la Bmw r1200 del pisognese che non è nemmeno caduto dal mezzo tanto procedeva lentamente.
    Difficili e prolungate le operazioni di recupero della salma di Astori, adagiata vicino al greto del fiume Caffaro. Ci è voluto un elicottero per individuare e poi raggiungere il corpo.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY